Viva la pappa col PoPoPo-Pomodoro!


Non sono impazzita, non preoccupatevi.

Non ancora.

Vi dico il perchè tra un momento, prima finisco il riassunto.

Nel minestrone di eventi narrati nel post scorso, mi sono dimenticata un punto  fondamentale. Vi ricordate di Ale? Ma sì, il mio amico cameriere conosciuto a Sydney… quello che mi ha insegnato a portare tre piatti alla volta! Ecco, lui! Mi ha raggiunto  a Perth!

E’ stato un pirata per due settimane, poi ha mollato gli ormeggi ed è partito verso nor. Nel mentre, io sono rimasta a crogiolarmi nella mia love story e negli appuntamenti dentistici per un altro mese.

Un giorno mi chiama, è a Carnarvon, un paesino 1000 km a nord di Perth (praticamente dietro l’angolo), e ha trovato un lavoro fantastico, che gli fa guadagnare un sacco di soldi, e che vale per il rinnovo del visto: impacchetta pomodori!

Non è finita, c’è lavoro anche per me, se lo voglio raggiungere.

Non mi sembrava vero. Il tempo qui vola che neanche ve lo immaginate, e io mi sono ritrovata all’ottavo mese in Down Under con solo 20 giorni di lavoro in farm sugli 88 richiesti dal ministero dell’immigrazione.

Ho lasciato Perth il 12 di luglio e, con Antonio, un amico genovese beccato qui (il mondo è proprio piccolo), abbiamo affittato una macchina e lasciato la capitale del Western Australia. Lui voleva fare un road trip per il suo compleanno, io avevo bisogno di un passaggio verso nord, ed entrmbi volevamo lasciarci alle spalle il freddo inverno di Perth.

Abbiamo fatto tappa a Monkey Mia, dove i delfini nuotano a riva e, superato il tropico del capricorno, ci siamo concessi una giornata di mare e sole a Coral Bay. Lì inizia il ningaloo reef, barriera corallina non tanto grande e famosa come la sua cugina orientale, ma altrettanto emozionante. Ho fatto snorkeing per la prima volta in tutta la mia vita, ed è stato da togliere il fiato.

Dopo la breve vacanzina Anto mi ha lasciato a Carnarvon, e se ne è tornato a Perth.

Ne frattempo, Alessandro aveva fatto un eccellente lavoro di spianamento di strada, e ha fatto sì che io entrassi a lavorare nello stesso posto in cui lavora lui…in pratica quando ha accettato la proposta a condizine che assumesse anche la sua “girlfriend” che doveva arrivare in un paio di settimane.

Evidentemente sto tipo era a corto di lavoratori, o ha preso Ale particolarmente in simpatia, tant’è che io il 16 di agosto ho iniziato ad impacchettare pomodori.

In quanto “Alexandro’s girlfriend”.

Il problema è che..come dire..tra Anjelina Jolie e Brad Pitt, Ale sceglierebbe Brad, ecco.

Quindi vi potete immaginare quanto sia arduo recitare la parte della coppietta ogni giorno! 😀

Ma veniamo al lavoro.

Impacchettare pomodori è un’arte nobile, che richiede capacità di meditazione ghandiane, conoscenze di pilats avanzate e tonicità muscolare superiore.

La capacità muscolare ti serve perchè devi correre per 10 ore al giorno, per 7 giorni su 7, con degli scatoloni da 10Kg in mano. Ho avuto oggi il primo day off in 3 settimane,

Le conoscenze superiori di pilates sono immancabili in quanto a fine giornata la schiena e le braccia sono talmente distrutte  che ne senti il richiamo anche da sdraiato. Ma con mezz’ora al giorno di esercizi posturali risolvi il problema.

Fondamentale, infine, è la meditazione. 10 ore al giorno sono lunghe da far passare, specialmente se fai 3 movimenti in tutto il giorno: prendi lo scatolone; lo scuoti per vedere se c’è qualche pomodoro imperfetto (in quel caso aggiungi un movimento al set, e prendi il pomodoro); e corri a metterlo su un bancale. Se riesci ad astrarti da tutto e a staccare la mente, 10 ore ti passano in un baleno.

Se non ci riesci, impazzisci e ti lecchi le ferite.

Io sono impazzita e mi sto leccando le ferite.

😀

Vi darò più dettagli sulla mia follia la prossima volta..ora mi butto a letto che domani la sveglia suona alle 5.30!

A presto!!

TomatoMad!

 

Annunci

4 risposte a “Viva la pappa col PoPoPo-Pomodoro!

  1. Ahaha, dai che non ti è andata poi così male… da me la sveglia è alle 4 e 45. No comunque ti posso capire, sto facendo pruning ed è veramente duro. Però alla fine il gioco vale la candela sia per i soldi che si riesce a mettere da parte che per il secondo whv! Un saluto e In bocca al lupo!

  2. ciao, mi chiamo Efrem e seguo con interesse questo tuo blog da circa un mesetto.
    Il mese prossimo partirò anche io per l’australia e sto cercando di organizzarmi al meglio; nello specifico questa settimana mi sto dedicando alla ricerca di una travel /health insurance per cui vorrei farti una domanda al riguardo.
    come la metti col dentista? sei già fuori dai 6 mesi della medicare, giusto? Hai un’assicurazione privata che ti copre le spese (anche solo parzialmente)? eventualmente quale?

    • Io ho la Europ assistance, che per 12 mesi costa sui 300 euro. Copre tutte le spese mediche, e per alcune cose è anche previsto il pagamento diretto del conto, per altre devi chiedere il rimborso. Ti assicura anche il bagaglio e i beni personali che venissero eventualmente rubati. Per le spese dentistiche però non va bene. Le copre solo se derivate da infortunio. (tipo: cadi, e ti rompi un dente.
      Il mio consiglio è: fatti la medicare, dopo sei mesi prendi un volo per le fiji, o per bali (tanto per uscire dal paese) e fai un’altra medicare. Se segui il blog, capirai che, fra tutte le sfighe che mi sono capitate, non ho davvero auto nè tempo nè soldi per fare questo giochino.
      Occhio che però la medicare non copre le spese per cure dentistiche (a meno che non derivanti da infortunio ed esclusivamente volte a fermare il dolore temporaneo.
      Se non hai mai avuto problemi ai denti incrocia le dita e non ci pensare, se però temi il peggio, c’è un’assicurazione privata molto conveniente, e legata alla medicare, che si chiama Medibank.
      Ti copre tutte le spese dentarie, anche il maledetto “rootcanal”, a circa 90 dollari al mese. Sono tanti, ma in confronto al conto del dentista non sono nulla. Anche qui, io non l’ho potuta fare perchè la medicare mi era già scaduta quando mi è successo il basto dente.
      Detto questo, buon viaggio!!!!

  3. grazie molte per le preziose info. ti devo una birra 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...