Piano piano sto realizzando…


Ci ho messo un po’, ma alla fine sto realizzando che il mio sogno australiano sta lentamente pendendo forma.

Per il momento mi sono stabilita a Sydney, dove ho finalmente trovato sia casa che lavoro.

Per quanto riguarda la casa, ebbene, ho dovuto abbandorare il sogno della casa sulla spiaggia, troppo costosa, ahimè, anche perchè ho tutta l’intenzione di risparmiare il più possibile in questi 2 mesi, per poi viaggiare più in là.

Al momento vivo in un appartamento in centro città, che divido con altre 7 persone, stipate in 2 camere, e nel salotto.

Avete capito bene, c’è uno che vive nel salotto. Si è ritagliato un angolo del living room  con una specie di separè di cartone, ha buttato un materasso per terra, ed ecco qui una splendida camera singola! A quanto pare qui è un’abitudine, nella mia ricerca disperata della casa hanno provato ad appioppare anche a me una sistemazione simile.

Tutto sommato però si sta bene, in questa specie di comune, anche perchè, da quanto ho visto, comandano le donne! Oh yes! Gli uomini non vengono minimamente considerati, come fossero parte della moquette. (poco ci manca, comunque, quella moquette tra un po’ prende vita e ci ingloba tutti).         La predominanza emerge da qualsiasi cosa: dalla precedenza per usare il bagno (ovviamente c’è un solo bagno per 8 persone), alla precedenza per cucinare, dal monopolio del divano, al monopolio del telecomando, senza contare che qui si gira tranquillamente in accappatoio, asciugamano, mutande, ecc..I maschi vengono semplicemente ignorati! Vengono presi in considerazione solo quando qualcuno rientra tardi la sera senza avere le chiavi (ci sono solo 4 chiavi in 8) e deve suonare il citofono. Loro, da bravi, si alzano e aprono la porta!

Ma veniamo al lavoro:

Trovare lavoro è stato davvero facilissimo, il giorno in cui ho deciso di andare a caccia di un impiego mi sono infilata nel primo negozio di abbigliamento maschile che ho trovato, e ho subito ottenuto in colloquio con la responsabile del personale. La settimana stessa ho fatto due giorni di prova in negozio e..miracolo, mi hanno assunta!! Olè!!!

Siccome però per il momento lavoro poche ore, ho deciso di trovarmi anche un altro lavoro, quindi ieri ho partecipato ad un colloquio collettivo per la sezione profumeria e cosmetica di un grande centro commerciale (una specie di rinascente). C’era un sacco di gente, e ognuno si è presentato e ha risposto a domande circa il proprio cv di fronte a tutta la “classe”. Neanche mezz’ora dopo mi hanno chiamato per invitarmi al secondo step di colloqui! Yeeeee!!!!

Ora non mi resta altro da fare che trovare un lavoretto anche per la sera..tipo barista, ecc. Sarà un po’ più complesso, perchè non ho mai fatto niente di simile, ma cosa ci vuole a spillare una birra? Ce la posso fare!! Ora mi invento un po’ di esperienze nel settore e porto il cv nella birreria sotto casa!

Probabilmente vi starete chiedendo quali steroidi contenga il cibo australiano, per far sì che io abbia tutto sto desiderio di sbattermi, ma il fatto è che davvero voglio girarmela tutta l’Australia, e  senza soldi non si va da nessuna parte.

Ebbene sì, mi ci son volute due settimane e mezzo,una casa e un lavoro per respirare aria di libertà, ma finalmente sto realizzando quale splendido anno mi attenda, e ho tutta l’intenzione di non lasciare indietro neanche un granello di polvere.

Salutiiiii

Mad at work

Annunci

10 risposte a “Piano piano sto realizzando…

  1. trovami un lavoro anche a me…….dog sitter…….sarebbe fantastico.
    un bacio

  2. Marta…..c’hai più palle di una squadra di rugby…ricordati di avere dieci minuti al giorno per l’operazione ministro degli esteri graaaaaazie:)

  3. Volevo scrivere qualcosa di furbo, ma poi hanno suonato alla porta … 😦
    In bocca al lupo. Ciao Zio Edo

  4. Come al solito leggendo il tuo blog mi sono fatta almeno una risata..questa volta al commento sulla nascita di una nuova specie di uomo-moquette.. io ho fatto che eliminare direttamente la moquette! Sei forte,Marta..continua con questo spirito, magari alla fine diventerai una scrittrice!Puoi sempre pubblicare il risultato finale del blog! Col ricavato magari potresti finanziarti un viaggio_premio in qualche altra parte del mondo..per la luna però c’è ancora tempo,eh?Baci..

  5. raccontaci del clima … di questi ultimi 10 gg, dicono che a Sydney vadano di moda i canotti!
    bacio

  6. Beh, se è per questo ne abbiamo bisogno anche noi, di canotti..mi sa che è una moda..mondiale!

  7. Ciao Sister; Vedo che te la passi bene e a dire il vero alcune volte mi chiedo come tu faccia a cavartela così bene sempre e in ogni situazione più disparata!!
    Pensandoci bene però sta cosa degli uomini che non contano nulla non mi piace troppo… mi sa che avrei già fatto scoppiare una merda internazionale se mi avessero ordinato qualcosa…anche se l’ordine avveniva in accappatoio o mutandine…A presto sister….

  8. Ciao Marta sono Silvia e quel maleducato di Fa non ti ha salutato anche da parte mia….SEI UNA GRANDE….un bacio Sì….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...